Prova trazione su strisce e film plastico

ISO 527-3, ASTM D882

ISO 527-3, ASTM D882

ASTM D882 e ISO 527-3 sono prove utilizzate per determinare le proprietà di trazione su strisce e film plastico

Questa prova permette di determinare proprietà come stress di snervamento, deformazione di snervamento, sollecitazione massima e deformazione nominale a rottura. La natura flessibile e delicata di questi provini in plastica rende sia l’afferraggio quanto la misura della deformazione spesso difficili da gestire.

I provini a forma di striscia sono facilmente prodotti utilizzando una fustellatrice o un dispositivo di taglio. I provini a "osso di cane" sono spesso usati per controllo qualità e richiedono un estensimetro per l’acquisizione della tensione direttamente sul provino. Per prove su strisce i risultati per la sollecitazione alla rottura dipendono dalla forma e dal tipo di afferraggio del provino. L’afferraggio deve impedire sia lo scivolamento del materiale a carichi relativamente alti sia eventuali strappi, al fine di evitare premature rotture del provino.

Per questo materiale sono comunemente usati morsetti con superfici di contatto in gomma dimensione 25 mm x 25 mm che corrispondono alla larghezza dell’estremità del provino. La larghezza corrispondente permette di facilitare l'allineamento del provino che è critica per avere buone rotture e risultati accurati.

Consigliamo l'uso di afferraggi paralleli per applicare la pressione sufficiente ad evitare lo slittamento del provino e la probabile rottura. L'estensimetro più indicato per tale prova è il Video Estensimetro, strumento di misura contactless che permette di misurare con precisione i valori di deformazione, semplicemente usando un pennarello base d'acqua per marcare la posizione dei lati sul materiale valutando così lo scivolamento di ciascun provino. Pennarello e modelli di marcatura vengono forniti con lo strumento. Il video estensimetro senza contatto è la soluzione migliore, perché i tipici estensimetri clip-on appesantiscono il provino e i bordi taglienti tendono a strappare il provino – influenzando entrambi i risultati di prova. 

Il nostro software Labtest dispone di metodi pre-costruiti avanzati con calcoli plastici specifici preconfigurati che contribuiscono a garantire la conformità. L'utilizzo di funzioni come un precarico adeguato è fondamentale per ottenere risultati precisi e ripetibili. Un precarico elimina le forze di compressione su un provino che si verifica spesso quando viene inizialmente inserito nei morsetti.



Interessato alle nostre macchine e soluzioni? Contattaci


Cliccando invia si accetta il trattamento sulla privacy policy